Verbale Assemblea dei Soci dell'11.04.2002

Verbale Assemblea dei soci SAIt
Padova, Sala Barbarigo, 11 aprile 2002

L'Assemblea si riunisce in seconda convocazione alle 14.30 presso la Sala Barbarigo del Museo Diocesano, sede dei lavori del Congresso annuale 2002.
Si dà lettura dell'ordine del giorno, che viene approvato dall'Assemblea.

1) Relazione del Presidente
Il Presidente premette un caloroso ringraziamento a Barbieri, Galletta, e a tutti gli organizzatori del Congresso per l'ottima riuscita, nonchè a Bertola per l'interessante conferenza pubblica.
Dà quindi lettura della sua relazione (allegato 2).
L'Assemblea ratifica la nomina di Capaccioli a membro onorario, proposta dal Presidente a nome del CD SAIt, per gli oltre dieci anni di attività a servizio della SAIt. Capaccioli ringrazia ed esprime la propria soddisfazione nell'aver svolto con impegno il suo servizio, augurando che la SAIt progredisca nello svolgimento delle sue attività con l'apporto dell'INAF.
Il Presidente comunica quindi che il prossimo congresso annuale si terrà probabilmente a Trieste, essendosi il Direttore dichiarato disponibile ad ospitarlo.
Il socio Rifatto propone che si torni a fissare alla prima settimana di maggio il ongresso annuale, ma il Presidente spiega che per vari motivi è preferibile non fissarla.

2) Bilancio consuntivo 2001 e
3) Bilancio preventivo 2002
Il Segretario prende quindi la parola illustrando i punti (2) e (3) dell'o.d.g. e spiegandone i contenuti con l'ausilio di alcune trasparenze che mostrano le varie voci del bilancio (allegato 3), soffermandosi sul Planetario di Reggio Calabria di cui è affidata alla SAIt la costruzione, non la gestione. Si chiedono chiarimenti sull'invio delle pubblicazioni, che alcuni soci preferiscono non ricevere. I bilanci vengono quindi approvati dall'Assemblea.

4) Variazioni del Corpo Sociale
Si dà lettura dei soci dimissionari e dei nuovi soci, la cui nomina viene accolta con un applauso.

5) Affari della Società
Il Presidente comunica che il CD sta preparando una proposta di convenzione con l'INAF in cui si chiederà un contributo per incrementare i servizi della Società. Bertola fa notare che parte della comunità astronomica è ancora fuori dalla SAIt. Il Presidente ribadisce la necessità di un'attività di propaganda in questo senso, rilanciando la SAIt innanzi tutto come società di professionisti.
Il socio Prestinenza chiede la parola e dopo aver espresso apprezzamento per la relazione del Presidente, chiede la sistemazione dell'archivio della società e, dichiarandosi orgoglioso di appartenere alla SAIt, auspica una maggiore collaborazione tra SAIt ed UAI, nonchè la creazione di un ufficio stampa con un responsabile per i media. Pone quindi l'accento sulla questione dell'inquinamento luminoso, che spesso ha diviso astrofili ed astronomi, in cui spesso sono gli astrofili in prima fila e chiede l'apporto della SAIt in questo ambito, anche per appoggiare leggi regionali adeguate. Chiede inoltre di valutare la possibilità di un intervento pubblico e di una presa di posizione nei confronti dell'astrologia, il cui dilagare nei media sembra tuttavia dar la sensazione che si tratti di una battaglia persa in partenza. Infine, sottolineando la valenza pedagogica dell'astronomia, auspica una difesa del cielo da parte di tutti.
Il Presidente ringrazia Prestinenza per il suo intervento e risponde ribadendo una piena condivisione di quanto da lui detto; è quanto mai opportuno che SAIt ed UAI conducano la loro campagna nell'ambito dell'inquinamento luminoso, ciascuno nei propri ambiti; gli interessi culturali sono certamente comuni, quelli operativi sono diversi, dal momento che certe prese di posizione sono indifendibili dal punto di vista scientifico. Per quanto riguarda l'astrologia, il Presidente è del parere che anche il solo parlarne varrebbe a darle credito, meglio quindi ignorarla.
Il socio Carta aggiorna l'Assemblea sull'attività della sezione SAIt di Livorno, presentando una dettagliata relazione. Il Presidente ringrazia i membri della sezione per tali attività, poi passa alla discussione del punto successivo.

6) Quote sociali e
7) Pubblicazioni
Vengono sottoposte all'Assemblea le proposte per le nuove quote sociali arrotondate in euro, nonchè quelle degli abbonamenti. L'Assemblea approva.

8) Planetario di Reggio Calabria
8) Misiano fa un excursus storico sulle vicende che hanno portato alla realizzazione del planetario; sottolinea quindi l'impegno della SAIt nella didattica dell'astronomia, evidenziando come il planetario sia il risultato di questo impegno.
Il socio Cinzano, infine, chiede la parola offrendo la sua collaborazione al prof. Blanco all'interno del Working Group IAU sull'inquinamento luminoso. Il Presidente ringrazia Cinzano per questa disponibilità e dichiara conclusi i lavori dell'Assemblea.

L'Assemblea si scioglie alle 16.05.
Anno di riferimento: 
2002