LXII congresso della Società Astronomica Italiana (SAIt)

Il LXII Congresso della Società Astronomica Italiana (SAIt), dal titolo "L’astronomia multi-messenger: didattica, ricerca, cultura e sviluppo del territorio", si terrà quest’anno a Teramo dal 2 al 5 maggio 2018, e si svolgerà presso i locali dell’Università degli studi di Teramo.

 

Il Congresso annuale della Società Astronomica Italiana è un momento di incontro tra i principali attori italiani della ricerca scientifica nel campo dell’Astronomia e Astrofisica – ossia i ricercatori dell’INAF e dei dipartimenti di Fisica e Astronomia sul territorio nazionale – e gli operatori che diffondono nelle scuole e sul territorio la cultura scientifica – ossia insegnanti e divulgatori.

 

La parte scientifica del Congresso SAIt 2018 sarà centrata sulle opportunità offerte dall’astronomia multi-messenger.

Il continuo sviluppo di nuove tecnologie per la strumentazione da terra e dallo spazio ha consentito di estendere le osservazioni astronomiche a tutte le bande dello spettro elettromagnetico, dal radio alle alte energie. Le performances oggi raggiunte in termini di risoluzione angolare e spettrale, non solo nell’ottico, stanno portando ad una continua e sostanziale estensione delle frontiere dell’Astrofisica moderna. Si pensi, ad esempio, ai risultati ottenuti con l’interferometria radio e IR o con strumentazione su satellite nel campo dell’Astronomia X e gamma. Parallelamente a questi successi si è anche coltivata la speranza che nel futuro possa essere possibile lo sfruttamento di altri messaggeri oltre ai fotoni, in particolare i neutrini e le onde gravitazionali.

A seguito della recente rivelazione delle onde gravitazionali prodotte dalla coalescenza di oggetti compatti si è diffusa nella comunità scientifica la convinzione che questo futuro sia già cominciato.

Le tematiche affrontate nella sessione scientifica riguarderanno i possibili futuri scenari e le opportunità che questi sviluppi offrono alla comunità scientifica e tecnologica e come essa si stia attrezzando per affrontare la competizione internazionale. In particolare:

·       Merging di oggetti compatti (nane bianche, stelle di neutroni, buchi neri): osservazioni e teoria;

·       Supernove core-collapse e termonucleari;

·       Rivelazione di neutrini e onde gravitazionali prodotte da sorgenti astronomiche;

·       Sviluppi tecnologici dell’Astronomia dei multi-messengers;

·       Strategie future per la comunità scientifica italiana.

 

Uno spazio specifico sarà dedicato alle problematiche dell’insegnamento dell’Astronomia nella scuola secondaria.

L'Astronomia è una materia che si caratterizza per l’elevato contenuto interdisciplinare e la forte valenza culturale e formativa. Anche alla luce delle esperienze didattiche realizzate presso l’INAF e le Università italiane e quelle promosse direttamente dalla SAIt, quali i progetto di alternanza scuola-lavoro, le Olimpiadi di Astronomia e gli Stage formativi della SAIt, ci si propone di discutere sull’insegnamento dell’Astronomia come strumento di facilitazione dell’apprendimento delle discipline scientifiche, esaminando la progettazione di percorsi formativi disciplinari e pluridisciplinari da inserire all’interno dei Piani dell’Offerta Formativa.

 

Svolgendosi, infine, nella ricorrenza dei 200 anni dalla nascita di Padre Angelo Secchi, il Congresso SAIt 2018 dedicherà uno spazio adeguato alla storia di questo illustre italiano, anche alla luce del fatto che gli anni della sua attività coincisero con il periodo di rivoluzioni sociali in Europa e di rivoluzioni scientifiche, soprattutto in America.

 

Per venire incontro a esigenze specifiche, è prevista una quota distinta per chi potrà partecipare a una sola sessione.

 

Programma preliminare:

 

Mercoledì 2 maggio

Ore 12:00 – Apertura registrazioni

Ore 14:30 – Discorso di benvenuto e saluti delle autorità

Ore 15:30 - 19:00 – Sessione plenaria di didattica (con pausa per il coffee break): “IL RUOLO DELL'ASTRONOMIA NELL’AMBITO DELLA DIDATTICA SCIENTIFICA E LE INDICAZIONI NAZIONALI”

 

Giovedì 3 maggio

Ore 9:00 – 13:00 – Sessione scientifica plenaria (con pausa per il coffee break): “LE OPPORTUNITÀ DELL’ASTRONOMIA MULTI-MESSENGER

 

Ore 13:00 – 14:30 – Pausa pranzo

 

Ore 14:30 – 17:00 – Sessione scientifica (parallela)

Ore 14:30 – 17:00 – Sessione didattica (parallela)

 

Ore 17:00 – 17:30 – Coffee break

 

Ore 17:30 – 19:00 – Assegnazione Premio “Pietro Tacchini”

 

Ore 20:00 – Cena sociale

 

Venerdì 4 maggio

Ore 9:00 – 13:00 – Sessione scientifica plenaria (con pausa per il coffee break)

 

Ore 13:00 – 14:30 – Pausa pranzo

 

Ore 14:30 – 16:00 – Sessione scientifica (parallela)

Ore 14:30 – 16:00 – Assemblea dei soci SAIt (parallela)

 

Ore 16:00 – 16:30 – Coffee break

 

Ore 16:30 – 19:00 – Sessione scientifica plenaria

 

Sabato 5 maggio

Ore 9:00 – 11:00 – Sessione plenaria di storia: “ANGELO SECCHI E LA SPETTROSCOPIA ASTRONOMICA”

 

Ore 11:00 – 11:30 – Coffee break

Ore 11:30 – 13:00 – Conferenza pubblica sulle onde gravitazionali (E. Coccia, Rettore GSSI)

Ore 13:00 – Chiusura del Congresso

 

Istituti ed Enti organizzatori

·       SAIt - Società Astronomica Italiana

 

·       Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo (INAF-OAAb)

·       Gran Sasso Science Institute (GSSI)

 

Comitato Scientifico - Sessione Didattica

Elisa Di Carlo (INAF–OAAb, Chair), Andrea Cittadini Bellini (Scuola Secondaria di I Grado, Maltignano - AP), Valentina Cozzi (Liceo Scientifico Statale “A. Einstein”, Teramo), Giancarlo De Gasperis (Università Tor Vergata, Roma), Christian Del Pinto (Scuola Secondaria di I Grado “F. Savini”, Teramo), Giusi De Nardis (Liceo Scientifico Statale “A. Einstein”, Teramo), Serafino Di Bonaventura (Liceo Scientifico Statale “A. Einstein”, Teramo), Elvira Di Luigi (Liceo Scientifico Statale “A. Einstein”, Teramo), Lara Di Luigi (Scuola Secondaria di I Grado “F. Savini”, Teramo), Anna Di Ottavio (Liceo Ginnasio Statale “M. Dèlfico”, Teramo), Massimo Esposito (MIUR), Sara Mazzarelli (Liceo Ginnasio Statale “M. Dèlfico”, Teramo), Angela Misiano (SAIt), Gaetano Valentini (INAF-OAAb).

 

Comitato Scientifico - Sessione Scientifica

Oscar Straniero (INAF–OAAb, Chair), Angelo Antonelli (ASI-SAIt), Pasquale Blasi (GSSI), Viviana Fafone (Univ. Tor Vergata, Roma), Andrea Possenti (INAF–OACa), Roberto Ragazzoni (INAF–OAPd), Luigi Stella (INAF–OAR), Francesco Vissani (INFN–LNGS).

 

Comitato Scientifico - Sessione Storica

Roberto Buonanno (INAF–OAAb, Chair), Aldo Altamore (Univ. Roma Tre)

 

Comitato Organizzatore Locale

Elisa Di Carlo (Chair), Michele Cantiello, Sabrina Ciprietti, Fiore De Luise, Gianluca Di Rico, Fabrizio Mazzucconi, Laura Mazzucconi, Adriano Pietrinferni, Gaetano Valentini.

 

Tutte le informazioni sono disponibili e in continuo aggiornamento sul sito web dedicato:

sait2018.oa-abruzzo.inaf.it

 

Per informazioni:

loc_sait2018@oa-abruzzo.inaf.it