Vincitori della VII edizione del premio “G.V. Schiaparelli”

Si è conclusa la VII edizione del premio “G.V. Schiaparelli”, organizzato dalla Società Astronomica Italiana (SAIt) e dall’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera, Milano.

 

La cerimonia di premiazione avverrà martedì 4 aprile 2017, alle ore 15:00, presso la Sala dei Quadri (Comune di Cremona), in occasione della cerimonia inaugurale della finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia 2017.

Di seguito, l’elenco dei vincitori suddivisi nelle due categorie:

 

Per la Scuola Secondaria di II grado

Primo premio:

Messina Giuseppe – classe III A - Istituto d’Istruzione Superiore Statale “Albert Einstein”, Molfetta (BA)

 

Motivazione

Il concorrente mostra di conoscere approfonditamente i contenuti richiesti, si esprime con precisione, formulando un discorso convincente e ben articolato.

 

Secondo premio

Maio Francesco - classe V Bsa - Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate Statale “Alessandro Volta”, Foggia (FG)

 

Motivazione

Lavoro esauriente e ben strutturato, buona l’esposizione e i contenuti, pur presentando qualche imprecisione.


Terzo premio

Borzacchini Aurora - classe III P - Istituto d’Istruzione Superiore Statale "Luigi Angeloni", Frosinone (FR)

 

Motivazione

La candidata presenta un elaborato corretto nelle informazioni e ben scritto, ma meno approfondito rispetto a quelli degli altri vincitori.

 

Per la Scuola Secondaria di I grado

Primo premio:

Valeriani Giuseppe - classe III - Scuola Secondaria di I grado – Istituto Comprensivo Statale “Cassiodoro – Don Bosco” Pellaro (RC)

 

Motivazione

Il candidato mostra di essersi impegnato nella ricerca dei contenuti ed ha centrato il tema, discutendo le condizioni di vita possibili sui pianeti extrasolari. L’elaborato presentato è scorrevole e abbastanza dettagliato, pur presentando qualche lieve imprecisione, compatibile con la sua giovane età.

 

Secondo premio

Favrin Alessandro - classe III D - Scuola Secondaria di I grado – Istituto Comprensivo Statale, Caerano di San Marco (TV)

 

Motivazione

L’elaborato risulta misero di contenuti, soprattutto in relazione a quelle che erano le tematiche richieste, che non sono state centrate perfettamente. In alcuni punti il lavoro può apparire un po’ banale, ma sicuramente molto fantasioso. Tuttavia il candidato mostra di essersi impegnato.