Verbale riunione 28/01/2002

SOCIETA' ASTRONOMICA ITALIANA

Verbale della seduta del Consiglio Direttivo
tenutasi a Bologna, Dipartimento di Astronomia, il 28-01-2002


Presenti: Serio, Barbieri, Bono, Bonoli, Chinnici, Leani, Mazzucconi; invitati: Bonifacio.
Assenti: Castellani, Longo, Misiano.

1) Approvazione dell'O.d.G.
La seduta si apre alle ore 10.30
Viene approvato l'odg (allegato 1); il Presidente chiede di inserire al punto 12 i seguenti punti: a) inquinamento luminoso; b) fondo cassa Presidenza; Bonoli chiede di inserire anche il punto c) giornale di astronomia in arabo.

2) Approvazione del Verbale del 19/11/01
Approvato con le richieste di modifica di Mazzucconi e Bonoli

3) Approvazione del Verbale del 17/09/01
Approvato con le richieste di modifica di Mazzucconi e Bonoli.

4) Comunicazioni del Presidente
Il Presidente presenta la relazione sulla consistenza dell'archivio SAIt ora trasferito a Monte Porzio (allegato 2), sottolineandone il valore storico ed auspicando la valorizzazione di tale patrimonio e la soluzione dei problemi di conservazione (es. aerazione del locale). Si riserva quindi di intervenire sugli altri punti dell'odg per dare vari aggiornamenti.

5) Comunicazioni del Segretario
Il Segretario comunica che il finanziamento MIUR è passato da 100 a 50 mln per la didattica; segnala inoltre l'approssimarsi della scadenza per la presentazione della richiesta di inserimento nella tabella triennale del Ministero BB.CC.AA. e per la richiesta di contributo straordinario sempre allo stesso Ministero. Di queste richieste si occuperà la segretaria della Presidenza.

6) Sito Web SAIt
Il Presidente presenta al CD la relazione della dott. Daricello sul sito web (allegato 3), che è stato riattivato nella sua vecchia forma. Si discute sull'opportunità di far diventare il Bollettino una pubblicazione elettronica, avendo preso atto che la testata è ormai scaduta, poichè non esce dal 1996.
AGGIUNTA MAZZUCCONI SU 536.000 LIRE
Si stabilisce inoltre che il Segretario richieda ai soci l'autorizzazione al trattamento dei dati personali per aggiornare ed integrare l'elenco dei soci sul sito web.

7) Memorie SAIt
Bonifacio presenta una relazione (allegato 4) di cui vengono discussi i seguenti punti:
a) A fronte di una rosa di nomi presentata da Bonifacio per il Consiglio scientifico internazionale, si fa notare l'assenza di esperti in tecnologie astronomiche, in astrofisica delle alte energie ed in cosmologia teorica. Bono e Barbieri propongono dei nomi ed invitano Bonifacio a contattarli. L'elenco dei nomi proposti viene approvato, Bonifacio si riserva di integrare tale elenco tenendo conto dei suggerimenti dati dal CD.
b) La casa editrice ha dato il consenso all'inserimento su ADS ed alla pubblicazione su web, ma non è disponibile ad occuparsene. Nel 2003 cambierà la grafica, che si ispira ad Astronomy and Astrophysics, dietro approvazione di questi, e si darà il via alla versione on-line. Una volta avviata quest'ultima occorrerà studiare una proposta di modifica del contratto con la casa editrice, che preveda una riduzione del numero di copie delle Memorie (da 800 a 300 per numero) in favore della pubblicazione di un numero in più (da 1200 a 1500 pagine per anno).
c) Occorre una revisione dei costi per le nuove Memorie; Serio chiede di discutere al prossimo CD la bozza di convenzione con l'INAF, in cui chiedere dei contributi per le pubblicazioni SAIt.
d) Su richiesta di Bonifacio, si decide di autorizzare una convenzione con l'OAT per istituzionalizzare l'utilizzo di personale dell'Osservatorio come supporto. Serio chiede di autorizzare una convenzione anche con l'OAPa che ospita la Presidenza e la Segreteria della Presidenza. Bonifacio conclude chiedendo l'acquisto di supporto hardware da utilizzare per le Memorie. Il Presidente propone di inserire tutte queste spese nella convenzione con l'INAF. Si decide inoltre di rottamare il PC usato a Napoli perchè inservibile; il Segretario solleciterà da Napoli l'invio di una dichiarazione.
Infine Leani chiede di formalizzare la cessazione della sua collaborazione con le Memorie; il Presidente prende atto ed esprime l'apprezzamento della Società per il prezioso contributo dato in questi anni.


8) Planetario a Reggio Calabria
Il Presidente comunica che, a seguito della convenzione stabilita in passato con la Provincia di Reggio Calabria, quest'ultima ha stanziato i fondi per la costruzione di un planetario, affidandone la realizzazione alla SAIt. Barbieri e Bonoli sollevano delle perplessità sul ruolo della SAIt, trattandosi di un ente morale e chiedono maggiori chiarimenti sulle responsabilità in gioco. Il Presidente afferma che la SAIt ha il compito di nominare il Direttore dei lavori, il quale si assume tutte le responsabilità, compresa quella di nominare un responsabile della sicurezza, ecc. Il Direttore è stato già contattato ed ha presentato un progetto (allegato 5) che viene sottoposto all'attenzione del CD; ha inoltre dichiarato che intende lavorare in economia, quindi il pagamento sarà effettuato solo ad avanzamento dei lavori. Una volta ultimati i lavori, la proprietà del planetario rimane comunque alla Provincia di Reggio C. Il CD suggerisce comunque al Presidente di chiedere un parere legale sulla compatibilità di questo incarico con la natura della Società e sulle responsabilità giuridiche ivi connesse.

9) Riunione Ministero Istruzione
Chinnici aggiorna brevemente sui contenuti della riunione tenutasi in dicembre a Roma, cui ha partecipato in sostituzione di Misiano e presenta il materiale trasmesso dal Ministero sul progetto INDIRE (allegato 6), invitando gli interessati a prenderne visione. La riunione aveva lo scopo di presentare il progetto e sondare la disponibilità delle varie associazioni ad aderire. Comunica inoltre che l'assenza di Misiano al CD è proprio dovuta alla partecipazione ad una riunione in contemporanea a Roma per discutere sulle fasi di sviluppo del progetto. Si rinvia quindi la discussione al prossimo CD, cui darà relazione la stessa Misiano.

10) Congresso SAIT 2002, Assemblea dei soci e variazioni quote sociali e abbonamenti
Barbieri comunica che sono arrivate diverse richieste di presentazioni da parte di COFIN appena finanziati; poichè la linea generale del congresso è quella di presentare i risultati e non i progetti, questi saranno invitati a presentare dei posters. Non tutti i COFIN finanziati hanno preso contatto, per cui occorrerà sollecitare alcuni. Per quanto riguarda la tavola rotonda sulla didattica, il Presidente invierà le lettere d'invito, confermando data e ora, ovvero 14.30 del 10 aprile. L'eventuale organizzazione di altre iniziative "a latere" inerenti alla didattica è a cura di Benacchio e Misiano.
Si definisce inoltre il titolo della seconda tavola rotonda, "L'INAF ed il nuovo sistema dell'astronomia in Italia".
Barbieri sollecita i presenti ad iscriversi per tempo al congresso. Si stabilisce infine una data di riunione del Comitato Scientifico, fissata per il 21-02-2002.
Il Segretario comunica che sono state ritoccate le quote di abbonamento all'estero e propone di sottoporre all'Assemblea dei soci una variazione delle quote sociali, differenziandole se non comprendono l'invio delle Memorie. Si discute delle varie quote proposte, che consistono in: 15 euro (socio junior), 35 euro (socio ordinario), 25 euro (socio SIF), 50 euro (associazioni), 260 euro (istituzioni). Un costo aggiuntivo di 15 euro è previsto per chi richiede l'invio delle Memorie, ad eccezione delle istituzioni, la cui quota comprende già l'invio. Si rinvia la discussione al prossimo CD, che viene fissato per il 04-03-2002 a Padova presso il Dipartimento di Astronomia.

11) Iniziative didattiche e di diffusione
a) Il Presidente comunica che la SAIt è stata invitata ad aderire al progetto "Gli studenti fanno vedere le stelle" promossa dal MIUR e che può realizzarsi a livello locale nelle varie sedi. Si chiede di inserire nel prossimo odg la questione della didattica per definire la posizione della SAIt.
b) Bonoli e Leani presentano il programma dell'incontro con gli astrofili che si terrà il 6 aprile ad Erba (allegato 7) e verificano la disponibilità di Bono, Barbieri e Serio a partecipare. Leani afferma che sarebbe auspicabile che l'incontro portasse ad una commissione paritetica permanente SAIt-UAI.

12) Varie ed eventuali
a) Serio, Bonoli e Barbieri riferiscono di una serie di proteste nei confronti della SAIt a proposito di una presunta scarsa sensibilità della Società nei confronti del problema dell'inquinamento luminoso. Bonoli presenta il progetto di legge regionale dell'Emilia Romagna su cui è stato chiamato a dare un parere (allegato 8). Si decide di prendere una posizione ben decisa e di rispondere fermamente al tono delle lettere pervenute.
b) Si stabilisce di istituire un fondo cassa di 500 euro per la Presidenza; il Segretario firma un assegno allo scopo.
c) Bonoli aggiorna su un'offerta di pubblicazione del Giornale di Astronomia in arabo da parte dell'Università di Bagdad (allegato 8). Si rinvia la discussione al prossimo CD.
La seduta ha termine alle 16.15.

 

Anno di riferimento: 
2002