Verbale riunione 2/5/2005

CONSIGLIO DIRETTIVO SAIT

CATANIA, HOTEL ROYAL, 02.05.05

 

Presenti: Serio, Chinnici, Gomez, Bonoli, Bono, Misiano, Lo Presti, Mazzucconi, Cutispoto

 

Ordine del giorno:

 

1)      Approvazione verbali

2)      Comunicazioni del Presidente

3)      Approvazione bilancio 2004

4)      Approvazione bilancio 2005

5)      Pubblicazioni

6)      Didattica

7)      Quote sociali

8)      Cooptazioni CD

9)      Relazione del Presidente

10)  Relazione del Tesoriere

11)  Varie ed eventuali

 

La seduta ha inizio alle ore 20.30.

 1)      Approvati i verbali precedenti.

 2) Ratificato patrocinio dato all’UAI di Bologna per commemorazione Tacchini. Si esprime rammarico per l’involontaria mancata partecipazione della SAIt alle manifestazioni di Modena; si comunica di aver dato avvio ad un corso su Scienza e Magia per il quale è stato firmato un contratto al Collegio della SS. Annunziata; firmata anche la convenzione con il Liceo Leonardo da Vinci di Reggio Calabria per la nomina dei tutor per il progetto “A scuola di stelle”.

Si stabilisce che tutte queste attività andranno segnalate tutte sul sito SAIt come attività didattiche, compresi il ciclo di conferenze nelle scuole concomitanti al Convegno 2005 e le conferenze gratuite al Planetario di Reggio.

Il Presidente comunica che il contributo INAF è stato di EU. 12500 per le Memorie. L'INAF ha rilevato, per quanto riguarda i programmi di diffusione della cultura astronomica e quelli educativi, che lo stesso INAF ha competenze statutarie in materia, e che è necessario rinviare il supporto dei programmi SAIt fino alla definizione dei programmi INAF. Il Presidente segnala la necessità di ragionare all'interno della SAIt il proprio ruolo in un campo, come quello della diffusione della cultura astronomica, in cui l'INAF ha competenze statutarie, oltre che strutture e mezzi.

Bono suggerisce che i prossimi congressi SAIT si tengano in sedi nuove, tipo Lecce, per coinvolgere i colleghi del CNR. Si discute sul taglio del prossimo convegno SAIt, che non è discussione politica, ma aggiornamento scientifico.

Si decide di non rinunciare comunque al congresso SAIt, anche se l’INAF sentisse la necessità di discutere questioni interne in un proprio congresso. In questo caso la SAIt rimediterà una propria linea, che sia integrata e non conflittuale con l’INAF. Bono riferisce sul malessere della Scuola Nazionale di astronomia. Serio riferisce la sua proposta all'allora Presidente INAF di organizzare la Scuola in collaborazione tra SAIt ed INAF. LA proposta purtroppo non ha avuto successo. Bono suggerisce di ritornare alla carica su questo punto; se ne discuterà in assemblea. Bonoli propone di dare un contributo SAIT per l’organizzazione di una scuola nazionale di astronomia.

 

3, 4 e 10) Si discute il bilancio del 2005 e del 2006 da presentare in assemblea.

 

5) Si discute sulla variazione dei costi richiesti dalla casa editrice, approvato aumento del 20%..

Si aggiorna sulla stampa del Giornale di Astronomia in arabo in Giordania. Bonoli chiede di dedicare un numero del Giornale di Astronomia al congresso su Cassini di Settembre. Per le Memorie, il CD esprime apprezzamenti sul lavoro svolto da Bonifacio.

Serio interpella Chinnici a proposito della biografia di Tacchini; Chinnici comunica che la stesura è a buon punto, ma non c’è ancora un preventivo. Si stabilisce che gli interventi su Tacchini presentati al Congresso andranno sulle Memorie. Si discute inoltre della consegna delle medaglie in bronzo ai partecipanti al congresso.

 

6) Misiano aggiorna sull’andamento positivo del Planetario e sulle iniziative della sezione di Reggio; chiede il patrocinio per attività (conferenze) per l’anno della Fisica; lamenta l’assenza della SAIt alle iniziative della settimana europea dell’astronomia e chiede una presenza maggiore, segnalando potenzialità e ipotizzando progetti, quali le schede di astronomia tradotte, ecc.

Aggiorna inoltre sulla situazione degli OSA: l’astronomia è ben posta perchè presente ovunque e in maniera completa. Resta il problema dei libri di testo, su cui gli OSA sono disegnati. Bonoli aggiorna sulla possibilità di fare una scuola a Saltara; si decide di tentare di farle entrambe e con lo stesso programma di Stilo.

 

7) Proposta di aumentare le quote: con sconto alla SIF, 25 Eu.; Bono propone 45 Eu.; Serio propone per le associazioni una quota di 70 Eu. (300 Eu per gli osservatori) e 25 Eu. per gli juniores. 

8) Il CD stabilisce di cooptare i primi due non eletti, cioè Cutispoto e Benacchio.

9) Serio illustra il contenuto della relazione, cha aggiornerà secondo quanto discusso nel CD e verterà sul rapporto con l’INAF. Ci sarà una discussione libera in assemblea.

11) Lo Presti aggiorna sul progetto di divulgazione UAI per l’eclissi di Ottobre; propone di organizzare una giornata comune per osservare l’eclisse. Il CD si esprime preferendo evitare di comparire congiuntamente, ma offendo la possibilità patrocinio e suggerendo collaborazioni locali.

Bonoli infine aggiorna su modifiche da fare al sito SAIT, da comunicare a Daricello.

 La seduta ha termine alle ore 23.00.

 

Anno di riferimento: 
2005