Verbale riunione 28/05/2006

CONSIGLIO DIRETTIVO SAIT

Torino,  28.05.06

 

Presenti: Serio, Barbieri, Bono, Bonoli, Misiano, Mazzucconi

 

Ordine del giorno:

 

0)      Approvazione dell’O.d.G.

1)      Approvazione verbale della riunione precedente

2)      Relazione del Presidente all’Assemblea dei Soci

3)      Comunicazioni del Presidente

4)      Approvazione bilancio consuntivo 2005 e preventivo 2006

5)      Commissione Elettorale

6)      Pubblicazioni

7)      Didattica

8)      Varie ed eventuali

 

La seduta ha inizio alle ore 17.45.

 

      0) L’O.d.G. viene approvato senza modifiche

 

1)      Data l’assenza di alcuni consiglieri si rimanda l’approvazione alla prossima riunione.

 

2)   La relazione viene allegata al verbale

 

3)   A seguire il Presidente fa alcune comunicazioni. Si ricordano i lutti che l’Astronomia e la Fisica hanno subito in questi ultimi tempi, fra cui alcuni soci che tanto hanno meritato per la Società.

Il Presidente illustra i contatti che ha avuto con la Società Francese di Astronomia e Astrofisica da cui è stato invitato ad instaurare una collaborazione.

Dalla riunione consuntiva dell’Anno della Fisica, a cui la SAIt ha partecipato, è risultato che le nostre iniziative non hanno per niente sfigurato rispetto a quelle di altre associazioni.

Il Presidente fa presente la necessità di ottenere la collaborazione di una segretaria per alcuni mesi e chiede al Segretario di provvedere a stipulare un contratto a progetto con la Sig.ra Laura Daricello che già altre volte ha collaborato con la Società.

 

4) Il Segretario presenta il bilancio consuntivo del 2005 e preventivo del 2006 da presentare in assemblea (in allegato) e ne illustra le caratteristiche e i criteri utilizzato nella loro stesura.

A seguito di domande spiega che la mancanza di introiti per abbonamenti alle riviste dipende dal fatto che non è stato possibile, nonostante le ripetute sollecitazioni, avere un rendiconto degli ultimi due anni di attività dell’editore, così che anche il dato riportato nei crediti è solo un’estrapolazione degli anni precedenti.

Lo sbilancio fra le entrate e le uscite per l’attività della Sezione Calabria è dovuto al ritardato pagamento della seconda rata del contributo annuale della Provincia.

 Inoltre il Segretario fa notare che per il secondo anno consecutivo il Ministero a cui la SAIt fa capo, quello dei Beni Culturali, non ha erogato nessun contributo, se si eccettua  una piccola quota versata alle Memorie come rivista di elevato valore culturale.

Questi fatti si ripercuotono anche nel bilancio preventivo per il 2006 in cui, per esempio, compaiono 14.000 euro di abbonamenti alle riviste, evidentemente riguardanti due anni.

A seguito dei suddetti chiarimenti i due bilanci, consuntivo 2005 e preventivo 2006, vengono approvati.

 

5) Essendo l’anno prossimo anno di rinnovo del Consiglio Direttivo, il CD discute su i criteri di composizione della Commissione Elettorale che deve preparare una lista di candidati. Si ricorda che è consuetudine che della C.E. faccia parte un membro del CD uscente e, dopo varie proposte viene suggerito il nome del Presidente uscente in considerazione del fatto che non può essere rieletto.

Per gli altri nomi si discute sul criterio, se lasciare libera l’assemblea di proporre dei candidati o se il CD deve preventivamente preparare una rosa di candidati già contattati e resisi disponibili. Si conviene su questa ultima ipotesi.

 

6) Si concorda con l’Editore delle Riviste un lieve ritocco ai prezzi degli abbonamenti, che non incidano sugli abbonati normali, ma solo su quelli istituzionali.

Si prende atto della salute di cui godono le due riviste della Società e dell’ottimo lavoro svolto dai loro direttori. Particolarmente apprezzato è il fascicolo n. 1 del 2006 del Giornale, contenente i resoconti degli interventi tenuti a Bologna in occasione dell’Anno Cassiniano e pubblicato in collaborazione con l?università di Bologna.

 

7) Pur non potendo contare su sedi distribuite su tutto il territorio nazionale e personale proprio l’attività didattica della SAIt sta prendendo sempre più corpo.

Il Planetario di Reggio Calabria, gestito dalla SAIt (attraverso la sua Sezione Calabria) sta cominciando a funzionare regolarmente e questo ha permesso di soddisfare le richieste, in questo primo anno di attività, di circa 3.000 persone.

La scuola di Stilo ha ormai assunto un carattere istituzionale riconosciuto anche dal Ministero della Pubblica Istruzione e le richieste di partecipazione aumentano sempre più. Questo successo ci ha convinto ad accettare, per ora in via provvisoria, l’invito del Museo del Balì di Saltara (nell’entroterra di Fano) ad organizzare una seconda scuola estiva di astronomia. Ovviamente visto il carattere di prova la scuola avrà una durata minore (tre giorni) di quella di Stilo. Il Museo si è impegnato a coprire tutte le spese e quindi per la Società si tratta solo di mettere a disposizione dei docenti.

Inoltre prosegue l’attività della Prof.sa Pestellini a Firenze che, a nome della SAIt, ha organizzato per il quarto anno consecutivo dei corsi di Astronomia per studenti nel Liceo SS.Annunziata e un corso di aggiornamento di Astronomia per docenti di scuola media superiore di varie scuole presso l’I.T.I. Meucci.

Infine la Sezione di Livorno della SAIt ha organizzato, oltre al consueto appuntamento mensile di conferenze destinate alla cittadinanza, nell’ambito della settimana della Scienza una serie di lezioni sul tema “Scienza e Magia” nell’auditorium del Museo Naturale del Mediterraneo di Livorno.

 

8)      Si sono concretizzati i contatti con Palla, Direttore di Arretri, per far organizzare il congresso del 2007 a Firenze, che ha accettato. La richiesta della SAIt è che il congresso si svolga in una data anteriore all’ 8 maggio, in modo da poter svolgere una più intensa attività didattica.

 

 La seduta ha termine alle ore 20.00.

 

Anno di riferimento: 
2006