Verbale riuonione 24/09/2007

Verbale del Consiglio Direttivo SAIt -  24 settembre 2007
Roma, Osservatorio Astronomico, sede di Monte Mario, Sala Cimino

 

Presenti: Bono, Bonoli, Buonanno, Caputo, Chinnici, Gomez, Mazzucconi, Misiano, Serio; Invitati: Straniero, Giobbi,
La seduta si apre alle ore 11.00 con il seguente O.d.G.
1)      Approvazione verbale precedente
2)      Comunicazioni del Presidente
3)      Comunicazioni del Segretario
4)       Richieste di contributi
5)      Pubblicazioni
6)      Didattica
7)      Congresso 2008
8)      Manifestazioni galileiane 2009
9)      Varie ed eventuali
Vengono trattati i punti all’ordine del giorno nel seguente ordine:
 

Congresso 2008
Straniero aggiorna sulle possibilità di ospitare il congresso presso una struttura della Provincia di Teramo; la capienza alberghiera arriva alle 150 persone. E’ stato nominato un Responsabile locale del Congresso.
Serio richiama l’attenzione sui rapporti con le scuole, ricordando che gli astronomi presenti al Congresso hanno tenuto gratuitamente in questi anni delle conferenze e lezioni orientative nelle scuole della città che ospita il congresso ; Straniero segnala tre istituti in grado di ospitare delle conferenze anche per più scuole, quindi suggerisce di tenere in questi istituti tre conferenze. Si discute inoltre della possibilità di attività nelle scuole in preparazione al Congresso.
Per quanto riguarda il programma del Congresso, Bono propone una tavola rotonda sui temi attuali, quali la riforma dell’INAF e gli orientamenti del nuovo Presidente. Si stabilisce di dedicare una mezza sessione alla tavola rotonda. Misiano insiste sulla necessità di conservare uno spazio alla didattica all’interno del congresso, anche per dare visibilità alla certificazione di qualità riconosciuta dal Ministero, per cui accanto all’attività da svolgere nelle scuole con le conferenze, ecc. è necessario ricercare una modalità (tavola rotonda o altro) che metta in risalto l’attività di formazione svolta dalla SAIt attraverso le scuole estive già in atto e l’azione di orientamento che con le Olimpiadi di astronomia si sta attuando nelle scuole.
In merito alle date possibili, si stabilisce di tenere il Congresso a Teramo nella settimana 4-9 maggio 2008. Buonanno propone che sia un congresso di preparazione all’anno galileiano; la formula fin qui utilizzata sembra non essere sufficientemente efficace, quindi è il caso di inventarsi qualcosa di nuovo, per esempio conferenze introduttive per ciascuna sezione sul contributo di Galileo nelle varie tematiche. Si delega al SOC la decisione di invitare i vari relatori; si stabilisce che nel SOC vi siano Buonanno e Straniero, che proporranno una rosa di nomi.
Straniero lascia quindi la seduta.
 

Approvazione verbale precedente
Approvato con modifiche suggerite da Mazzucconi.
 

Comunicazioni Presidente
Serio comunica che è stata firmata la convenzione SAIt-INAF, che è stato uno degli obiettivi che ci si era prefissati in questi anni (vedi allegato 1).
 

Comunicazioni Segretario
Si passa alla presentazione della situazione finanziaria e si discute a lungo sulle voci del prospetto presentato da Mazzucconi e sul bilancio di massima di previsione, soffermandosi in modo particolare sulle spese del Planetario di Reggio Calabria e delle pubblicazioni. Buonanno chiede di estendere a 3.000 euro il contributo di 2.000 euro inizialmente assegnati per la pubblicazione degli Atti del recente convegno di Cefalù in memoria di V. Castellani. Il CD approva. Il Segretario annuncia che, causa rottura contemporanea della fotocopiatrice e del fax, si trova nella necessità di sostituire queste due macchine e, a seguito di preventivi ricevuti, chiede l’autorizzazione a acquistare una macchina che riunisca le due funzioni per una spesa di 1.900 euro + IVA. Il CD approva.
 

Richieste di patrocinio
Buonanno presenta la richiesta di patrocinio e di contributo di 1.000 euro per il Congresso annuale della Società Italiana di Archeoastronomia. Si sottolinea come la concessione di un simile contributo è inusuale, dato che non è consuetudine della SAIt dare contributi economici; si prende atto dell’impegno preso da Buonanno ma si raccomanda che questa sia una concessione una tantum. Il CD pertanto approva a maggioranza, nell’auspicio di una maggiore collaborazione e qualificazione della suddetta società. Bonoli si astiene sulla comunicazione della precedente affermazione; Chinnici si astiene sulla concessione del patrocinio.
Serio ricorda di formalizzare la richiesta di patrocinio presentata da Chinnici per la mostra del 2009; si stabilisce di parlarne in seguito, nell’ambito delle celebrazioni galileiane.

Pubblicazioni
Si discute sulla richiesta di ritocco dei prezzi delle pubblicazioni da parte dell’editore. Si stabilisce, per il Giornale, di ritoccare a 20 euro per i privati e a 35 per gli enti gli abbonamenti per l’Italia e  rispettivamente a 40 e 60 euro gli abbonamenti esteri e per le Memorie di  ritoccare a solo l’abbonamento per gli Enti italiani a 160 euro, rimanendo invariati tutti gli altri prezzi.  Serio propone di inviare a inizio d’anno una fattura pro forma a tutti gli Osservatori per incrementare gli abbonamenti alle Memorie. Bono fa notare che gli abbonamenti sono ora centralizzati da INAF, quindi suggerisce di chiedere all’INAF di attivare un abbonamento per gli Osservatori. Buonanno si propone  invece di scrivere ai Direttori invitandoli a far associare i rispettivi Osservatori alla Sait. Si discute infine del rinnovo del contratto con l’editore che ormai è in scadenza, stabilendo di proporre la riduzione del numero di pagine previste per le Memorie nell’attuale contratto da 1.200  a 1.100, mantenendo inalterata la cifra annua comprensiva, mentre per il Giornale si pensa di proporre un aumento del contratto da 18.000 a 19.500 euro l’anno. Il Segretario viene incaricato di prendere contatti con l’editore e di riferire l’orientamento del CD.
 

Didattica
Misiano aggiorna sul successo delle scuole estive, di cui si pubblicheranno quest’anno per la prima volta i contributi. Per mantenere la certificazione di qualità del Ministero occorre svolgere delle attività che vanno comunicate in tempo al Ministero per ottenere le necessarie autorizzazioni; tali attività devono avere un carattere nazionale. Il Ministero ha assegnato un contributo di 30.000 euro affidate in gestione al Liceo scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria; le attività didattiche concordate con il Ministero riguardano principalmente le scuole estive, le Olimpiadi di astronomia e tutto quanto può riguardare la formazione in servizio dei docenti. A questo scopo Mazzucconi presenta una serie di proposte, messe in cantiere assieme alla socia Pestellini di Firenze, di alcuni corsi di aggiornamento per insegnanti dei tre ordini della scuola. Sono già state individuate tre scuole che metteranno a disposizione i loro locali per ospitare questi corsi di aggiornamento per insegnanti. Per i tre corsi di aggiornamento si richiede di usufruire del finanziamento per la didattica della SAIt, questo anche per evidenziare che la didattica della SAIt non è solamente quella fatta a Reggio C. Inoltre si porterà a termine un corso di aggiornamento  triennale, finanziato dall’ITI Meucci di Firenze, sulla Storia della Scienza, in questo caso si chiede un piccolo finanziamento per inserire nel corso lo spettacolo “Celeste”. Inoltre il Liceo della SS. Annunziata ci ha chiesto di fare una serie di corsi di approfondimento pluridisciplinare per gli allievi di delle ultime classi dei tre licei che ospita, classico, scientifico e linguistico. Misiano sottolinea che le attività all’interno degli istituti devono essere finanziate dagli stessi, all’interno del Piano dell’Offerta Formativa (POF), per cui le scuole dispongono di finanziamenti specifici. Per poter attingere al finanziamento del Ministero l’attività deve figurare come nazionale e concertata con la Direzione Generale degli Ordinamenti che provvederà ad ufficializzarla, secondo il protocollo d’intesa, sul sito del Ministero. Si ritiene quindi di dover accogliere in parte questa richiesta, comunque modificata. Misiano precisa inoltre che il compenso stabilito dal Ministero per la lezione è di 51 euro circa per i docenti universitari mentre è di 28 euro circa per i docenti che non hanno questa qualifica. Misiano ricorda ancora che con quella somma bisogna organizzare un convegno di almeno due giorni di epistemologia e didattica della scienza a Reggio Calabria per un massimo di 4.000 euro ed ancora bisogna considerare la pubblicazione degli atti delle scuole estive. Anche Misiano avrebbe gradito portare a Reggio lo spettacolo “Celeste” ma i costi sono elevati  e non ritiene opportuno sottrarre ancora risorse al contributo assegnato. Da contatti telefonici con la dott.ssa Davoli comunica che il finanziamento deve essere rendicontato con l’esercizio finanziario 2008. Buonanno propone che, in caso di avanzo, la cifra possa essere utilizzata per la parte di didattica del Congresso di Teramo del 2008.
 

Celebrazioni galileiane
Buonanno comunica che ha preso contatti con l’associazione MASSAD, che coinvolge diversi Paesi del Mediterraneo, e che si riunirà a Genova a novembre per le iniziative galileiane; Buonanno e Bonoli parteciperanno alla riunione per promuovere iniziative congiunte con la SAIt. Caputo chiede di coinvolgere la Società Geografica Italiana per ottenere una sede SAIt presso Villa Celimontana. Buonanno comunica che è stata firmata una convenzione con OAR per avere una sede e una unità di personale di segreteria.
Per quanto riguarda la mostra storica del 2009, Buonanno specifica che si tratta di un’iniziativa non collegata alle celebrazioni galileiane, quanto piuttosto all’Anno Internazionale dell’Astronomia, cosa che Chinnici conferma. Aggiorna quindi sui contatti avuti con l’INAF, dichiarandosi moderatamente soddisfatto per l’esito di tali contatti. L’INAF, infatti, non ha ritenuto di annoverare la SAIT tra gli enti promotori della mostra, ma ne chiede il patrocinio e invita Buonanno ad entrare nel SOC. Bonoli chiede se sia il caso di concedere il patrocinio; anche Bono presenta delle perplessità; Buonanno sottolinea l’importanza di non rimanere esclusi da questo evento; il CD stabilisce quindi di concedere il patrocinio.
Buonanno presenta inoltre il progetto di una mostra sull’astronomia spaziale, da realizzarsi congiuntamente con ASI, Lincei, INAF, ecc.  presso Villa Mondragone a Frascati. Si discute sull’opportunità di collegarsi alla mostra storica; Chinnici ribadisce la posizione dell’INAF, che le due mostre facciano parte di un unico programma generale, ma che siano separate tra loro. Buonanno chiede a Bonoli e a Chinnici di entrare nel SOC della mostra di Frascati; il primo si riserva di dare una risposta; la seconda spiega i motivi che la inducono a declinare l’invito.
La seduta si scioglie alle ore 15.00.

 

Anno di riferimento: 
2007